sessualità

ORGASMO: il mistero continua

Cercando su internet qualche informazione per scrivere questo post ho scoperto molte cose interessanti che voglio condividere.
Quindi non scriverò cose che magari sapete già ma qualche notizia IRONICA.

1. PER PROVARE ORGASMO NON HAI BISOGNO DEI GENITALI
Se vi dicessi che si può provare l’orgasmo anche con la stimolazione del sopracciglio, mi credereste?. E’ così.. L’orgasmo, infatti, è un riflesso del sistema nervoso ed è involontario, come quello che regola il battito cardiaco e la respirazione. Per questo motivo, in base alla sensibilità della zona del nostro corpo, è possibile provare un orgasmo anche senza pene e senza vagina 

2. POSSIAMO AVERE UN ORGASMO ANCHE DA MORTI
Per provare un orgasmo bisogna stimolare un nervo che si chiama “nervo spinale sacrale“. Se stimoliamo con un elettrodo il punto preciso del nervo, si provoca un orgasmo. Se siamo morti, ma con una lieve attività cardiaca e quindi con una minima ossigenazione degli organi, è possibile provocare un orgasmo. Questo riflesso è chiamato effetto Lazzaro. Ovviamente leggete quanto sto scrivendo con un tono ironico..non credo sia mai stato provato quanto vi sto scrivendo, pur essendo possibile tecnicamente vi sono, ovviamente, molte ragioni etiche per non provarlo mai.

3. L’ORGASMO PER STIMOLARE L’OVULAZIONE
All’origine della specie umana probabilmente l’orgasmo serviva alla produzione dell’ovulo, infatti l’orgasmo stimola la produzione di due ormoni, la prolattina e l’ossitocina che, in molti mammiferi, danno la spinta necessaria per la produzione degli ovuli.

4. L’ORGASMO PUÒ FERMARE IL SINGHIOZZO
Se avete un songhiozzo che non passa con nessun rimedio potete provare con un orgasmo. Nel 1999, dopo aver combattuto un singhiozzo prorompente, un paziente fu oggetto di un articolo scientifico da parte del suo medico di base. Io proverei 

5. UNA VOLTA I MEDICI PRESCRIVEVANO L’ORGASMO FEMMINILE PER LA FERTILITÀ
Ancora oggi qualcuno ci crede e si raccontano alcuni aneddoti anche tra adolescenti. Nel 900 si credeva che l’orgasmo permettesse alla donna di “risucchiare” lo sperma favorendo la fecondazione dell’ovulo. Non è così..

6. STUDIARE L’ORGASMO DELL’UOMO IN LABORATORIO È MOLTO DIFFICILE…
Negli anni ’50 due ricercatori, Masters e Johnson, decisero di studiare l’intero ciclo di eccitazione e orgasmo dell’uomo e della donna. Per studiare l’orgasmo femminile si inventarono una telecamera attaccata ad un vibratore. Voi vi sottoporreste ad esperimenti simili per la scienza?

7. GRAVIDANZA

Viene consigliato anche negli ultimi giorni di gravidanza per preparare l’utero e rilasciare gli ormoni giusti che inducono le contrazioni, per favorire appunto un parto naturale

8. … MA È ANCHE DIVERTENTE, NON CREDI?

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...